‘Vita nei Boschi’ e ‘Bacci Musso u cunta L’Inferno’, Petruzzelli e Pirovano protagonisti del week-end teatrale – Babboleo

‘Vita nei Boschi’ e ‘Bacci Musso u cunta L’Inferno’, Petruzzelli e Pirovano protagonisti del week-end teatrale

Condividi questo Post

Il regista, autore e attore Pino Petruzzelli è protagonista insieme a Mauro Pirovano della doppia proposta in cartellone al Teatro della Tosse e al Teatro del Ponente di Voltri dove si rialza finalmente il sipario.

Venerdì 18 e sabato 19 febbraio sul palcoscenico di Sant’Agostino Petruzzelli porterà in scena ‘Vita nei boschi’, una pièce in cui racconta il suo anno sabbatico trascorso in mezzo alla natura e ispirato al libro “Walden ovvero vita nei boschi”.

Domenica 20 febbraio si riaccendono i riflettori al Teatro del Ponente con la sperimentazione di un orario inedito e particolarmente interessante per il pubblico, andrà infatti in scena alle 18 lo spettacolo “Bacci Musso u cunta L’inferno”, scritto e diretto da Petruzzelli e interpretato da Mauro Pirovano, un omaggio scherzoso in dialetto genovese a Dante Alighieri di cui viene ripercorsa la Prima Cantica della Divina Commedia.

Pino Petruzzelli presenta i due spettacoli a Babboleo.it

1 commento su “‘Vita nei Boschi’ e ‘Bacci Musso u cunta L’Inferno’, Petruzzelli e Pirovano protagonisti del week-end teatrale”

  1. Mariateresa Baselica

    Trovo ottima l’idea dello spettacolo alle 18 al Teatro del Ponente e ho già peenotato i biglietti per il 20/2. Spero che prossimente ci sia la pissibilita di vedere anche Walden

Rispondi a Mariateresa Baselica Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo