Il Festival della Scienza non è finito! 80 eventi online sino a fine anno.

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La diciottesima edizione del Festival della Scienza di Genova, conclusa da pochi giorni, è stata caratterizzata da un grande palinsesto di eventi online realizzati per garantire sicurezza in tempi di Covid e seguiti da un vastissimo pubblico.

In considerazione del successo ottenuto tutti i contenuti caricati durante il Festival resteranno così disponibili on demand sino alla fine dell’anno su festivalscienza.online offrendo tante e interessanti opportunità di approfondimento sui temi sviluppati durante la manifestazione, legati anche alla pandemia.

Anche dalle situazioni difficili si può trarre beneficio” ha commentato Marco Pallavicini, presidente dell’Associazione Festival della Scienza ”gli oltre cento contenuti caricati rimarranno visibili per tutto il 2020, in attesa di tornare a vedere le scolaresche a Palazzo Ducale e i ragazzi attorno alle attrazioni e ai laboratori di Piazza delle Feste”.

Un progetto” è la chiosa di Fulvia Mangili, direttore del Festival della Scienza ”che, sicuramente, ripeteremo nei prossimi anni. Il tutto esaurito dell’iniziativa è la dimostrazione di quanto sia stato importante per insegnanti e studenti trovare, fin da settembre, un Festival pronto a venire incontro alle loro esigenze, con un programma nuovo e digitale, ricco e multidisciplinare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, eventi, spettacoli: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive solo per gli iscritti alla Newsletter Babboleo!

Iscriviti Ora, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo